"Salviamo Villa Cosulich"


Giovedì 18 febbraio i bambini delle classi 3D e 4B della scuola primaria Umberto Saba, guidati dalle insegnanti Paola Forte e Anna Rita Vuerich, hanno avuto un incontro online con la Sovrintendente Simonetta Bonomi, la Presidente della 3^ Circoscrizione Laura Lisi, oltre ad alcuni consiglieri comunali e la cittadinanza attiva per illustrare il progetto “Salviamo Villa Cosulich”, nato nell'ambito del “FAI Identità ritrovate”.

Durante l'incontro gli alunni hanno potuto illustrare il percorso didattico svolto partendo dallo studio del quartiere Roiano Gretta e dalla scoperta dell’esistenza di Villa Cosulich abbandonata da anni.

I bambini hanno raccontato che il punto di partenza del progetto è stato l’art. 9 della Costituzione, spiegando con semplicità che il patrimonio culturale è il valore che unifica gli uomini tramite le diversità e che dona creatività e benessere. L'ambiente il paesaggio e il patrimonio rappresentano l'humus da cui le radici traggono la linfa, ma anche l’albero che dà frutti che nutrono. 

A supporto del progetto e delle proprie idee gli alunni hanno realizzato alcune info grafiche e pensato a una serie di proposte di recupero e valorizzazione di Villa Cosulich, scaturite da un dialogo insieme alle insegnanti:

  1. centro per le disabilità sensoriali
  2. spazio per laboratori artigianali di produzione e vendita
  3. laboratori creativi con esposizione permanente dei lavori;
  4. scuola di teatro per bambini
  5. museo della scuola;
  6. biblioteca con spazi per poter studiare;
  7. attività ricreative per bambini e anziani;
  8. scuola di musica per cantanti
  9. laboratori di pet therapy
  10. museo d’arte
  11. asilo nido o ludoteca/ricreatorio
  12. museo della scienza o della geostoria
  13. museo della tecnica o dei videogiochi
  14. liceo o sede d’università
  15. parco di divertimento;
  16. ospedale per malati terminali
  17. ospedale per gli animali
  18.  centro di salute mentale
  19. casa di riposo
  20. centro polifunzionale per le attività sportive o di fisioterapia
  21. centro per la distribuzione di giocattoli o vestiti usati per i bambini poveri o senza famiglia
  22. dormitorio e mensa per i poveri
  23. casa per animali abbandonati

La dottoressa Bonomi, che ringraziamo calorosamente, ha risposto con entusiasmo e sensibilità alla richiesta dei bambini di salvare la villa. Si è emozionata mentre ascoltava le parole di queste nuove generazioni così ricche di proposte per il sociale, per gli animali e per l'arte. E' stato molto emozionante quando la Sovrintendente ha dichiarato di sentirsi pronta e forte a difendere Villa Cosulich e ad utilizzare il denaro già stanziato per la ristrutturazione immediata del tetto.

Riportiamo di seguito la foto dell'articolo del Piccolo di Venerdì 19 febbraio della giornalista Micol Brusaferro 

 

SALVIAMO VILLA COSULICH 2 (1).png
SALVIAMO VILLA COSULICH.png