Lettera di saluto del Dirigente scolastico

Dal 1° settembre sarò in pensione.

Nel lasciare la mia attività professionale presso l’I.C. Roiano Gretta, che ho avuto l’onore di dirigere in questi anni, intendo rivolgere a voi tutti il mio più cordiale e sentito saluto.

In tutti questi anni ho dedicato alla “mia” scuola il massimo impegno ed entusiasmo, grande passione, lealtà e rigore morale e in questo momento non posso nascondere che provo una grande nostalgia. Le difficoltà non sono certo mancate ma con determinazione ho sempre cercato di superarle nel migliore dei modi possibili.

Assieme a molti docenti abbiamo lavorato con tenacia, impegno e serietà per offrire agli alunni e alle loro famiglie una scuola di qualità, rispondente alle sfide di una società in continua e rapida evoluzione.

Il nostro obiettivo è sempre stato la centralità dell’alunno e dei suoi bisogni per favorire una sua crescita culturale e morale, sociale e civile attraverso un’azione educativa e formativa rispettosa dello sviluppo integrale ed armonico della persona umana e del futuro cittadino.

In questi anni mi sono impegnata per sviluppare una scuola innovativa e inclusiva, convinta che la scuola debba trasmettere alle nuove generazioni sia la ricchezza della tradizione, sia una formazione aperta alle nuove e mutate esigenze della realtà contemporanea con metodologie innovative e modelli di apprendimento rispondenti ai bisogni formativi degli alunni.

Grazie alle metodologie didattiche applicate alle nuove tecnologie, sperimentate dai docenti già prima della pandemia, abbiamo potuto adeguarci velocemente alla didattica a distanza per garantire agli alunni il diritto allo studio.

Abbiamo colto l’opportunità dei finanziamenti europei dei PON FESR e FSE, la cui gestione ha comportato per la segreteria e alcuni docenti un impegno notevole e straordinario, ma grazie ai quali siamo riusciti a potenziare le dotazioni tecnologiche della scuola e realizzare progetti didattici per gli alunni con importanti ricadute positive sull’apprendimento.

A corredo dell’attività curricolare e a rafforzamento della stessa, si è sviluppata in questi anni una significativa attività di arricchimento dell’offerta formativa che ha spaziato dai progetti per gli alunni con bisogni educativi speciali, al potenziamento nelle varie discipline per gli alunni maggiormente motivati e meritevoli, alle attività di inclusione che hanno consentito agli alunni di scoprire i loro talenti e le loro potenzialità, di sviluppare nuove competenze e rafforzare la loro autostima.

Per tutto quello che è stato fatto, per questo percorso di lavoro così intenso e fecondo, per il clima di serenità e collaborazione costruito negli anni, devo ringraziare tutti coloro che insieme a me hanno lavorato, sentendosi parte importante di un sistema che per funzionare ha bisogno della professionalità e della partecipazione di ciascuno, contribuendo a fare della nostra scuola una scuola di eccellenza.

Ringrazio per il prezioso lavoro svolto quei docenti che hanno contribuito all’organizzazione e al buon funzionamento della scuola. A tutti voi va la mia gratitudine per la fiducia accordatami e per la collaborazione offerta.

Un particolare apprezzamento va ai docenti che con passione e professionalità, accogliendo gli stimoli nuovi, si sono aperti a sperimentare nuovi percorsi metodologici e didattici capaci di condurre gli alunni al raggiungimento dei traguardi formativi e alla maturazione di profondi valori umani.

Il mio ringraziamento va anche alla D.S.G.A. e al personale amministrativo e ausiliario, per aver contribuito, ognuno nel proprio ruolo e secondo la personale sensibilità, alla realizzazione di una scuola efficiente e per il contributo dato nell’organizzazione delle numerose attività.

Ringrazio le RSU, organismi grazie ai quali si esercita la democrazia sindacale nelle scuole e le Organizzazioni Sindacali con le quali abbiamo intrapreso in questi anni contrattazioni condivise a favore dei lavoratori della scuola, basate su principi di correttezza e di professionalità.

Un doveroso e convinto ringraziamento va alle famiglie degli alunni per i sentimenti di stima, di gratitudine, di fiducia e rispetto che mi hanno sempre dimostrato e per i proficui rapporti di collaborazione che insieme abbiamo costruito, contribuendo in modo determinante alla realizzazione di quell’alleanza educativa che è alla base del successo formativo di ciascun alunno. Desidero in particolare ringraziare di cuore tutti voi per la preziosa collaborazione che proprio in questi due ultimi anni di emergenza sanitaria è stata essenziale per consentire ai vostri bambini e ragazzi una vita scolastica il più possibile serena nel rispetto di tutte le norme di sicurezza che la scuola ha messo in atto per proteggere la salute pubblica.

Grazie al Presidente del Consiglio di Istituto e ai consiglieri, per avermi sempre sostenuta nelle scelte fatte e per aver riposto sempre grande fiducia nel mio operato, e ai rappresentanti dei genitori in seno ai consigli di classe, interclasse e intersezione per l’impegno profuso nell’esercizio del loro compito.

Colgo l’occasione per ringraziare il Direttore dell’USR dott.ssa Daniela Beltrame per aver individuato il nostro Istituto quale sede del Centro Territoriale di Supporto di Trieste e successivamente per averci conferito la nomina a scuola

polo provinciale per l’inclusione e scuola polo regionale per l’individuazione precoce dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento. Le attività connesse a questi incarichi hanno consentito di arricchire la nostra scuola di esperienze che l’hanno resa un cuore pulsante nella comunità del territorio. Particolarmente preziosa è stata la collaborazione con le persone dell’Ambito Territoriale dell’USR con le quali si è instaurato un rapporto proficuo e costruttivo, animato da profonda stima ed affetto.

La scuola si è aperta al territorio e ha saputo interagire con varie Associazioni e Istituzioni presenti, tra le quali l’Amministrazione Regionale e Comunale, l’Azienda Sanitaria, l’IRCCS Burlo Garofalo di Trieste, le Parrocchie del territorio. Tutti hanno creduto nella scuola e nella sua centralità e con la scuola hanno condiviso numerose e valide esperienze formative. In questi anni questa scuola è stata una vera fucina di iniziative culturali di notevole spessore, andate ben oltre le attività strettamente scolastiche: seminari, approfondimenti scientifici, attività culturali che hanno coinvolto personalità di rilievo della SISSA, dell’Azienda Sanitaria, del mondo della scienza e della cultura.

Un sentito ringraziamento va all’Amministrazione Regionale per aver creduto nell’importanza della prevenzione sanitaria attraverso l’azione didattica di individuazione e potenziamento delle abilità a favore dei bambini con Disturbi Specifici dell’Apprendimento e averne finanziato l’importante progetto sperimentale a favore di molte scuole della regione FVG con la collaborazione dell’IRCCS Burlo Garofalo, dell’Ufficio Scolastico Regionale e dell’IC Roiano Gretta quale scuola polo regionale.

Intendo inoltre manifestare la mia gratitudine al Sindaco, agli Assessori, all’Amministrazione Comunale per l’impegno profuso a favore di questo Istituto nel cercare di soddisfare le immancabili e innumerevoli nostre richieste tese sempre a garantire migliori servizi per gli alunni e per la costante e concreta vicinanza istituzionale corroborata dall’instaurazione di sereni e proficui rapporti interpersonali. Un saluto e un vivo apprezzamento alla Polizia Postale e ai Carabinieri di Barcola che hanno collaborato con la scuola in modo proficuo e costante, offrendo il loro lodevole contributo di idee e di interventi concreti di informazione, formazione e prevenzione a favore degli alunni, in particolare di quelli più svantaggiati e a rischio, al fine di assicurare a tutti un’ambiente sereno ed accogliente.

Esprimo un ringraziamento veramente cordiale a padre Angelo della parrocchia di S. Maria del Carmelo di Gretta che ha offerto un qualificato e prezioso supporto alla realizzazione di attività messe in campo da questo Istituto. Un pensiero particolare va a don Umberto, ora parroco di S. Vincenzo de’ Paoli, che per tanti anni è stato docente del nostro Istituto ed è stato promotore di diverse iniziative didattiche e di aggregazione sociale accolte con piacere dagli alunni e dalle loro famiglie.

A tutti voi alunni, veri protagonisti della scuola, che con la vostra vitalità, la vostra viva intelligenza, i vostri problemi e bisogni, siete sempre stati al centro dei miei pensieri e delle nostre azioni, rivolgo l’affettuoso augurio che possiate proseguire brillantemente negli studi senza mai dimenticare che la crescita culturale e l’acquisizione di conoscenze, abilità e competenze deve accompagnarsi ad una significativa maturazione umana, sociale e civile. Con l’auspicio che ciascuno di voi possa vedere realizzati i propri sogni e desideri, senza abbandonare quella spontaneità, affettuosità, sincerità e rispetto verso il prossimo che vi contraddistingue.

Auspico che l’IC Roiano Gretta continui ad essere un centro di aggregazione e di promozione alla vita culturale, sociale e umana per i nostri alunni, le loro famiglie e per tutti coloro che in essa operano.

Di questa scuola, della “mia” scuola, serberò sempre vivo e affettuoso il ricordo. A voi che rimanete l’impegno di renderla sempre migliore!

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Prof.ssa Chiara Pocecco